L’incoscienza di chi non sa

Nel video il bambino intervistato dice che la polizia non può fargli nulla, che a lui comunque non importa di chi ha davanti e con arroganza afferma di poter fare quello che vuole con i soldi e la gente, citando la mafia e un “lieve” insulto alla polizia.

Leggi

Ho trovato questo articolo sul sito: “volontariato internazionale per lo sviluppo” dopo aver digitato: “bambini e mafia” e parla di come i bambini-soldato siano presenti anche nel territorio italiano, in particolare nel mondo della criminalità organizzata.

Leggi

“Dance attack”, la manifestazione contro Cosa nostra che ha coinvolto appartenenti alle scuole di ballo del capoluogo etneo e della provincia. Sulle magliette dei partecipanti la scritta “Arte nostra” Mille ballerini per le strade di Catania. Sono appartenenti ai corpi di ballo delle scuole della città etnea e dei comuni della provincia che attraverso le performance piu’ varie, dalla danza classica a quella tribale, hanno voluto dire sì all’arte e no alla mafia.

Leggi

Sono rimasta colpita leggendo di quanti bambini sono stati uccisi dalla mafia in tutta Italia da nord a sud senza distinzioni, mentre io credevo, come si sente spesso dire che i mafiosi non toccano i bambini.

Leggi

Questo articolo parla di quanti ristoranti ci sono in così poco tempo e parla di quali locali sono stati chiusi che erano gestiti da mafiosi.

Leggi

Sono partita dalla parola ‘paura’ perchè la mafia semina paura ovunque ma se noi siamo uniti contro essa avrà anche lei paura di noi.

Leggi

Intervista ad un boss camorrista

Questo video è una intervista ad un camorrista (Maurizio Prestieri) che spiega la sua vita e anche alcuni segreti del clan e spiega la sua infanzia da camorrista.

Leggi

La Stidda, organizzazione criminale mafiosa che opera principalmente in Sicilia, ha cambiato veste. Nella sua versione settentrionale “in giacca e cravatta”, pur mantenendo le “antiche” modalità mafiose nell’agire quotidiano, si è dimostrata capace di una vera e propria “metamorfosi evolutiva”, sostituendo ai reati tradizionali nuovi business, utilizzando quale anello di congiunzione tra i mafiosi e gli imprenditori i “colletti bianchi”.

Leggi

Ricordo di un grande magistrato

Ho trovato questo video su YouTube, cercando “Falcone e Borsellino”. Parla della strage del 23 maggio 1992 avvenuta nei pressi di Capaci dove morì il magistrato Giovanni Falcone. L’attentato fu compiuto da Cosa Nostra, venne fatto esplodere un tratto dell’autostrada A29. Oltre al magistrato morirono altre 4 persone e ci furono 23 feriti.

Leggi

Ho trovato questa immagine su internet cercando foto che potessero avere un significato profondo e che mi portasse ad avere un concetto ben chiaro di mafia. In questa immagine sono raffigurate queste tre scimmiette, che sono le classiche emoji di WhatsApp, che fanno tre azioni diverse: una guarda, una ascolta e una parla. L’ho scelta perché ciò ha un significato mafioso in se, secondo me.

Leggi