Bene confiscato alla mafia

23 Settembre 2019

L’immagine qui rappresentata è stata associata alla carta degrado-bellezza poiché l’edificio prima di essere un bene confiscato appartenente alla chiesa, in principio era un ristorante gestito da una famiglia mafiosa. Quando il ristorante era in mano alla mafia l’edificio rappresentava il “degrado” mentre ad oggi rappresenta la “bellezza” perché è diventato un centro adibito ai giovani.


Lucia M.

Polistena

ITIS M.M.Milano

4E

 

Lascia un commento