Cinemovel Foundation

LiberoCinema

Libero Cinema in Libera Terra 2018

Con Luigi Ciotti al nostro fianco e nel cuore le parole di Ettore Scola è pronta a partire la carovana di Libero Cinema in Libera Terra.
Qui trovi tutto ciò che c’è da sapere sul cinema itinerante contro le mafie: i video della presentazione con Elisabetta Antognoni, Luigi Ciotti, Fabrizio Grosoli, Marco Genovese, Marisa Parmigiani, Pierluigi Stefanini. E la cartella stampa con le tappe, i film, gli spettacoli, i campi estivi, la sigla…

Schermi in Classe, la recensione de Il Lavoro Culturale

Come si può portare i ragazzi a interrogarsi sul fenomeno mafioso in modo profondo e critico? A partire da un lavoro sulle immagini.
“Il silenzio è mafia” è l’immagine scelta da Il Lavoro Culturale per l’articolo “Didattica per immagini: riflettere sulla mafia e sui nuovi media a scuola” di Elisa Binda.

RIFIUTOPOLI in tour con Libero Cinema in Libera Terra

Il 19 luglio a Imperia, il 22 luglio ad Assisi, il 27 luglio a Polistena e il 4 agosto a Catania. Sono questi gli appuntamenti di “RIFIUTOPOLI. Veleni e antidoti” all’interno della 13ª edizione del Festival di cinema itinerante contro le mafie.

scola“…l’impegno di Cinemovel, rifacendosi a un’intuizione di Zavattini… è tanto più meritorio perché portatore di idee ed emozioni che la tv non può dare… di fronte all’universalità della risata suscitata da Charlot si comprende il ruolo che il cinema ha avuto e può avere poiché tratta temi connaturati a uomini di ogni tempo e di tutti i continenti”.

Ettore Scola

Artists@Work, dall’idea alla produzione

Dopo i workshop di Tuzla e Parigi, arriva anche a Bologna l’appuntamento con il secondo ciclo laboratoriale. Conclusa la fase di ideazione e scrittura dei concept, gli artisti di Artists@Work si dedicano alla produzione delle loro opere, in un confronto costante con i loro mentori, Bruno Oliviero per cinema e documentario e Pietro Scarnera per fumetto e illustrazione.

Diamo voce a un bene confiscato

MeMo – Memorie in movimento è un percorso multimediale ideato e realizzato da Cinemovel Foundation per un bene confiscato a Galbiate (Lecco). Studenti e insegnanti sperimentano un nuovo modello di avvicinamento ai temi della legalità, della memoria e dell’incontro tra generazioni.

Cinema contro le mafie, 10 luglio presentazione on line

«I più grandi nemici della mafia sono la cultura e la conoscenza. Il suo miglior amico è l’ignoranza. Proprio quella che vediamo diffondersi anche nel nostro paese come una nuova ideologia e per combatterla anche il cinema può fare la sua parte; l’immagine è l’intuizione più democratica dell’uomo, è per tutti». Ettore Scola

Scarica la pubblicazione di Schermi in Classe

L’analisi del modello didattico proposto da Cinemovel è l’oggetto di “Schermi in Classe. Tra Media literacy e cittadinanza attiva” una recente pubblicazione curata da Giulia Tosoni e Roberta de Cesare

Mafia Liquida torna in Francia

Il 6 giugno Mafia Liquida torna in Francia per inaugurare la terza edizione del Festival Zones Portuaires di Sain-Nazaire.

“Da un punto di vista generale c’è una permanenza del cinema. Il cinema non è diventato come l’opera, non è un’arte popolare che è diventata di élite. Il cinema continua a essere un’arte viva per una massa di spettatori non necessariamente specializzati. Su questo sfondo ci sono comunque dei processi di trasformazione che conviene seguire.”

Francesco Casetti