Ho conosciuto la storia di Giancarlo Siani tramite un libro che ho a casa. Mi ha colpito particolarmente per il suo impegno e la sua determinazione. È morto inseguendo il suo sogno: fare il giornalista. La sua passione lo ha portato alla morte in giovane età per mano della criminalità organizzata. Ho collegato la sua storia alla figura impegno-indifferenza perché ha deciso di non fare finta di niente di fronte ai malaffari che con impegno ha denunciato.

Agnese

Liceo Sabin

3G

Bologna

  •  
  •  
  •  
  •  
  •