Questo dipinto è stato realizzato da Gaspare Mutolo, un uomo che mi ha incuriosito molto per le decisioni che ha preso nella propria vita. Per anni è stato un mafioso a fianco di Totò Riina e nel 1982 dopo l’arresto, grazie al compagno di cella (l’ergastolano Mungo)iniziò ad apprezzare l’arte e a vedere il mondo da un’altra prospettiva, attraverso colori e pennelli. Per questo nel 1991 decise ci convertirsi e collaborare con la giustizia. Pur non essendo una bella persona secondo me dobbiamo apprezzare il coraggio che ha avuto a cambiare “strada”. Ora trascorre la sua vita dipingendo il suo passato attraverso i quadri, un esempio è la Piovra(vedi l’immagine) che rappresenta la mafia che controlla e domina la città. Credo che questa sia la dimostrazione che tutti nella vita possiamo cambiare e a tutti dev’essere concessa una seconda possibilità.

Giada

Liceo Calasanzio

2A

Carcare

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •