Cinemovel Foundation

Schermi in classe

RetroCon questo progetto Cinemovel porta il cinema nelle scuole italiane e lo fa con un furgone attrezzato con le tecnologie digitali. Attrezzature che consentono, in poco tempo, di allestire sale cinematografiche temporanee nelle palestre, nei corridoi, nelle aule magne.

La library di cui dispone è vastissima, dal cinema delle origini ad oggi, con la possibilità di creare percorsi tematici. Schermi in Classe fa didattica col cinema utilizzando la forza comunicativa delle immagini in movimento, il linguaggio globale più condiviso oggi.

Nel 2011 nasce Schermi in Classe / Percorsi di Legalità per sostenere la didattica tradizionale e promuovere una cultura della legalità costruendo, con il contributo delle potenzialità messe a disposizione dalla rete, strumenti e luoghi virtuali dove far crescere e maturare un senso critico collettivo.

Visione collettiva partecipata, lezioni frontali, web conference, social network sono gli strumenti formativi e di condivisione utilizzati. Il progetto pilota è realizzato nelle scuole di Castelfranco Emilia e nei Comuni di Nonantola e Bomporto coinvolgendo oltre 1.000 studenti.

Tra il 2014 e il 2015 Percorsi di Legalità raggiunge cinque scuole del Riminese coinvolgendo oltre 700 studenti in un racconto partecipativo rivolto alla definizione di un immaginario collettivo sui temi legati alla criminalità organizzata e alla cittadinanza attiva.

Un portale raccoglie i materiali, selezionati dal web e condivisi dagli studenti coinvolti nel percorso per stimolare un confronto tra territori, saperi e competenze diverse.

Percorsi di Legalità è sostenuto dalla Regione Emilia Romagna all’interno delle attività finanziate dalla legge regionale n° 3 per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile. Libera e Libera Informazione sono partner del progetto.

Vai al portale di Schermi in Classe – Percorsi di Legalità