“Guai a quel mondo pieno di eroi”

14 Dicembre 2020

Ascoltando questa canzone mi viene in mente Galileo Galilei, che lottava contro un mondo ottuso.
E’ lo stesso mondo ottuso che non vuole vedere che la mafia ormai è ovunque, dalle realtà più piccole a quelle più grandi.
Ogni volta che ci facciamo corrompere, ogni volta che c’è corruzione, questa è mafia.
Non abbiamo bisogno di eroi, ma solo di essere una società più vera, e unita.
Senza paura.

Parole chiave: DOMINIO e PERSUASIONE.
Questa è una canzone di Fabrizio Moro che si intitola “PENSA”.
Ho scelto questa canzone perché, non solo trasmette tutte le parole con una canzone, ma il testo nasce come un consiglio a chi sta ascoltando: “Pensa che puoi decidere tu”, nessuno ci può obbligare a pensare in una determinata maniera, “puoi decidere tu” dice, ma soprattutto PENSA, un invito a riflettere prima di compiere un’azione che potrebbe influenzare gli altri, ma anche la tua stessa vita.
Il video è composto da tantissime foto di vittime per la mafia, ma non solo, ad esempio è presente anche Rita Borsellino, la sorella del magistrato ucciso dalla mafia, nel video indossa un cappotto rosso, simbolo del sangue versato dal fratello Paolo Borsellino.
Questa canzone invita a riflettere e rivendicare la libertà di tutte le vittime per mafia, ad ascoltare la loro ragione e ad essere coraggiosi di fronte al sistema mafioso.
La canzone tratta molti argomenti come ad esempio la violenza: “sangue”, “massacra”, oppure la morte: “cadavere in un fosso”, “morti giovani”, e alle armi: “pallottola”, “bomba”.
Nella canzone si parla della mafia ma anche della Sicilia: “su un’isola di sangue che fra tante meraviglie, fra limone e fra conchiglie massacra figli e figlie”.
Evidenzia l’ingiustizia della morte di tutte le persone, soprattutto “massacra figli e figlie”.

Ho scelto questa carta illustrata perché secondo me interpreta pienamente il complesso della mafia.
Il modo in cui le persone si sentono schiavizzate sotto il comando della mafia, dovremmo tutti avere la libertà di parola, parlare e dire le nostre opinioni senza essere giudicati o quantomeno uccisi.
Ormai viviamo in un mondo che è abituato a questi atteggiamenti, e alle crudeltà. “Libertà” = Per libertà s’intende la condizione per cui un individuo può decidere di pensare, esprimersi e agire senza costrizioni, ricorrendo alla volontà di ideare e mettere in atto un’azione, mediante una libera scelta dei fini e degli strumenti che ritiene utili a realizzarla.
Riguardo all’ambito della mafia, la libera scelta deve riguardare la libertà morale, giuridica, economica e politica, nel rispetto dei principi costituzionali.


Lina Etnea

Lecco

IIS MEDARDO ROSSO

3D

2 Commenti

  • valentina
    31 Gennaio 2021 17:08

    L’analisi è molto interessante e permette di approfondire un tema tanto vasto e attuale: la canzone di Fabrizio Moro fa riflettere e le parole evidenziate nell’articolo sono anche per me le più significative. La parte che più mi colpisce riguarda la libertà di pensiero, azione e parola, poiché mi sorge spontanea una domanda: sono davvero liberi di scegliere?

  • Valentina
    31 Gennaio 2021 17:15

    L’analisi è molto interessante e permette di approfondire un tema tanto vasto, ma tanto attuale: la canzone di Fabrizio Moro aiuta a riflettere e le espressioni evidenziate nell’articolo sono anche per me le più significative. La parte che più mi colpisce è quella che riguarda la libertà di pensiero, parola e azione, poiché mi sorge spontanea una domanda importante: queste persone sono davvero libere di scegliere?

Rispondi a valentina Annulla risposta