Stragi di innocenti

14 Dicembre 2020

Per il progetto Schermi in Classe, inizialmente avevo scelto di portare un video su Fan Page con le testimonianze di persone che erano presenti nella strage di Capaci durante la quale è morto Giovanni Falcone e nella strage di Via D’Amelio dove è morto Paolo Borsellino, due magistrati che lottavano contro le organizzazioni mafiose, poi però mi sono soffermata su due immagini riguardanti i due attentati.
Ho trovato questo video su YouTube grazie all’utilizzo delle parole chiave inserite nello scomparto “risorse” del sito “cinemovel.tv”, ho scelto: Giovanni Falcone- vittime innocenti, mi sono usciti diversi risultati ma tra tutti quel video mi è sembrato il più interessante.
Successivamente ho deciso però di focalizzarmi sulle due immagini che mi hanno colpito particolarmente per la brutalità della situazione e gli ho attribuito il titolo: “stragi di innocenti” perché io penso che le vittime di quelle stragi, ma in generale della mafia, siano persone che hanno avuto coraggio di andare controcorrente, opponendosi all’ingiustizia e alla criminalità, andando contro all’omertà e al silenzio di chi per paura non denunciava, penso che siano persone che hanno lottato per un obiettivo ben preciso e che siano morti da eroi che avevano come unica colpa l’essersi battuti per il Paese, queste due foto le ho trovate su “palermotoday.it” e “rainews.it”.
Entrando invece nella sezione “illustrazioni” del sito “cinemovel.tv”, osservando bene tutte le immagini che proponeva , una mi ha colpito in particolare quella che rappresentava una donna con una macchia sulla spalla e le due parole : paura-coraggio.
Queste parole sono in contrapposizione tra di loro e penso che definiscano bene quanto io sopra ho riportato, la lotta del coraggio contro la paura, il coraggio rappresentato da Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e dai loro uomini di scorta che hanno superato la paura e sono andati incontro al loro destino senza lasciarsi intimorire.


Valentina

Lecco

IIS MEDARDO ROSSO

3D

1 Commento

  • simone
    21 Dicembre 2020 09:55

    approfondimento molto interessante, soprattutto le immagini.
    esse mi hanno fatto aprire gli occhi su un’altra realtà, perché inizialmente pensavo che la mafia agisse in modo silenzioso ma ho scoperto che se vuole fare una strage la fa.
    molto bello.

Rispondi a simone Annulla risposta