Lotta alla mafia: le debolezze di oggi e gli esempi di ieri. In memoria di Peppino Impastato

9 Dicembre 2020

Ho allegato qui di seguito un link a un articolo di giornale; parla di Peppino Impastato, figlio di mafiosi, che fa politica e crea una radio libera per dare fine all’omertà, dire una volta per tutte che la mafia è il male della società: si fa sentire. Viene poi ucciso dai mafiosi. A distanza di anni, la madre ottiene giustizia combattendo nel nome del figlio: vengono arrestati e condannati all’ergastolo i mafiosi che lo uccisero.
Ho scelto questo articolo perché mi sembra molto significativo riguardo all’argomento mafia, secondo me è un esempio da seguire per combatterla. Come dice il titolo dell’articolo, bisogna prendere esempio dal passato per sconfiggere le debolezze del presente.
Abbino questo articolo all’illustrazione voce-silenzio.


Melissa

Castelfranco Emilia

IC MARCONI

3 C

1 Commento

  • Greis
    17 Dicembre 2020 19:09

    Anche io penso che Peppino Impastato sia un esempio da seguire, per cercare di sconfiggere tutte le debolezze del presente. Anche io associo questo articolo alle carta Voce-Silenzio.

Rispondi a Greis Annulla risposta