Bisogna parlare

10 Dicembre 2020


Ho trovato questa immagine con parole di Giovanni Falcone digitando in Google il suo nome.
Questa frase afferma che chi sta zitto e non testimonia nulla di quello che succede “nascondendosi” muore tutte le volte che lo fa; mentre chi parla, denuncia e racconta quello che vede o che subisce e che si batte per avere dei cambiamenti muore una sola volta nella vita, ma muore senza rimpianti, con la coscienza tranquilla per quello che ha fatto per sè e per le altre persone.
È molto importante secondo me parlare, denunciare tutto ciò che è ingiusto e fuori dalla legge perché solo così riusciremo a cambiare il pianeta.
Ho scelto questa frase perché mi è sembrata molto significativa e perché, oltre alla mafia, si può riferire anche a molti altri argomenti per esempio al bullismo e alla violenza sulle donne, argomenti di cui bisognerebbe sempre parlare.
Ho associato questa immagina all’illustrazione “SILENZIO E VOCE” perché appunto trasmette che bisogna alzare la voce per risolvere i problemi e che solo così qualcosa potrà cambiare, mentre il silenzio in questi casi non porta a nulla di buono.


Alessia

Lecco

IIS PARINI

1B

2 Commenti

  • Asia
    5 Gennaio 2021 16:26

    Concordo anche io con le tue parole e quelle di Giovanni Falcone, perché infatti chi tace é come se stesse dalla parte del colpevole mentre chi parla ha la coscienza pulita e muore consapevole di aver almeno tentato di fermare il colpevole. Infine, come hai detto anche tu Alessia, questa frase può essere usata anche per altre questioni come il bullismo e la violenza sulle donne ed é per questo che mi ha colpito particolarmente la tua osservazione.

  • sofia
    3 Febbraio 2021 07:59

    Mi sono piaciute molto le parole che ha detto Alessia e anche la sua riflessione mi è piaciuta

Lascia un commento