Da Nicholas Green a Nicola Campolongo “Cocò”: i bambini uccisi dalla ‘ndrangheta

11 Dicembre 2020

Nicolas è stato un bambino statunitense, nel 1994 vittima a sette anni di un assassino in autostrada mentre era diretto verso Sicilia cono la sua famiglia, l’automobile su cui viaggiava insieme alla famiglia, fu scambiata per quella di un gioielliere da alcuni rapitori che tentarono furto, degenerato poi in un omicidio. Ricoverato poi in un centro neurochirurgico di Messina, Nicholas morì qualche giorno dopo.
Cocò aveva appena tre anni quando era stato bruciato vivo perché era testimone dell’omicidio del nonno.
Per trovare queste informazioni ho cercato nei link elencati, l’ho scelto perché parla di due omicidi di due bambini.


Ewelina

Castelfranco Emilia

IC MARCONI

3 C

1 Commento

  • Azzurra
    22 Dicembre 2020 16:04

    Ciao Ewe, per approfondire la tua ricerca ti consiglio di cercare il perché la macchina in cui stava Nicholas fu confusa con quella di un giolliere.

Rispondi a Azzurra Annulla risposta