Chiara contro la mafia

14 Dicembre 2020

La ragazza nel video di nome Chiara è una ragazza napoletana che ha partecipato ad Italia’s got talent qualche anno fa. Nonostante in quegli anni avesse solo 16 anni, riesce a parlare davanti a migliaia di persone di un argomento molto forte: la mafia. In soli 100 secondi, con volto molto espressivo, ci racconta la storia di un uomo vittima di mafia, Peppino Impastato. Giuseppe Impastato meglio noto col nome di Peppino, è stato un giornalista, conduttore radiofonico e attivista italiano noto per le sue denunce contro le attività di Cosa nostra, motivo per il quale fu assassinato, o come dice Chiara per il quale si suicidò, nel 1978 all’età di soli trenta anni.
La ragazza poi ci fa riflettere sul potere della mafia che fa tacere i giornali e la televisione rendendo la gente indifferente davanti a certi problemi come se non si potesse fare niente, come se non si potesse cambiare.
Attraverso la potenza della storia di cui parla e della sua recitazione, Chiara riesce a trasmettere un messaggio a tutti noi: la mafia esiste, fa del male e noi non dobbiamo rimanere indifferenti.
Ho scelto di parlare di questo video, trovato su youtube che avevo già visto tempo fa, perché le parole della ragazza e il modo in cui le dice mi hanno colpita, considerando poi che aveva solo 16 anni e quindi è stata doppiamente brava e coraggiosa. Credo che oltre ad aver trasmesso diversi temi sulla mafia sia riuscita ad ispirare noi giovani a coltivare le nostre passioni e ad essere curiosi su cosa accade nel mondo perché nessun argomento è troppo grande da affrontare.
Lo associo anche all’illustrazione impegno/indifferenza


Francesca

Parma

LICEO A. BERTOLUCCI

2 S

2 Commenti

  • Azzurra
    21 Dicembre 2020 20:38

    Questo video è meraviglioso, ma ancora più incredibile è il fatto che Chiara abbia solamente 16 anni e che riesca a recitare questo monologo alla perfezione. Inoltre ci fa capire quanto l’indifferenza e l’omertà favoriscano il potere della mafia. Quest’ultima entra in tutti gli ambienti e nella testa della gente, manipolandoli con la paura. Poi non si tratta di una realtà solo siciliana, ma interessa tutti quanti, perché la mafia è ovunque. Il monologo della ragazza vuole quindi smuoverci le coscienze.

  • 21 Dicembre 2020 21:32

    Questo video mi è piaciuto particolarmente poichè, non solo mostra la maturità, la consapevolezza, il coraggio e la curiosità di una adolescente, ma anche i veri ideali su cui si basa la mafia come: l’intimidazione, la corruzione, la manipolazione tramite ricatti. Inoltre il potere di questa organizzazione criminale, riesce incutendo paura a dominare la maggior parte della popolazione, la quale rimanendo indifferente, soffre in silenzio.

Lascia un commento