Cinemovel Foundation

Schermi in Classe: Il cinema che porta idee

Schermi in classe nasce da una riflessione sul ruolo delle immagini nella società contemporanea e prende forma intorno alla volontà di invertire il processo di assuefazione che sempre più ci rende passivi nella loro fruizione e nella capacità di decodificarle. Dopo il percorso laboratoriale realizzato in aula e le ricerche individuali sviluppate per approfondire i temi di SIC, il cinema entra a scuola e trasforma le aule scolastiche in sale cinematografiche.

Libero Cinema in Libera Terra 2019

Con Luigi Ciotti al nostro fianco e nel cuore le parole di Ettore Scola è pronta a partire la carovana di Libero Cinema in Libera Terra.
Qui trovi tutto ciò che c’è da sapere sul cinema itinerante contro le mafie: i video della presentazione con Elisabetta Antognoni, Luigi Ciotti, Fabrizio Grosoli, Marco Genovese, Marisa Parmigiani, Pierluigi Stefanini. E la cartella stampa con le tappe, i film, gli spettacoli, i campi estivi, la sigla…

Cinegame
Il primo racconto interattivo scritto e interpretato da 300 studenti

È online www.cinegame.eu, la piattaforma che raccoglie le avventure interattive create dagli studenti delle scuole di Ancona, Bari, Città di Castello, Milano, Palermo e Rovellasca, nell’ambito dei Laboratori Saltaclasse, con la direzione creativa dei registi e sceneggiatori Davide Barletti e Gabriele Gianni.

Cinemovel e Libera in viaggio con Schermi in Classe

Con il furgone di Schermi in Classe Cinemovel raggiunge, in territori spesso ai margini dei circuiti mainstream e lontani dalle narrazioni contemporanee, le scuole secondarie di primo e secondo grado. L’obiettivo è stimolare la ridefinizione dell’immaginario attraverso un luogo fisico e virtuale chiamato «cinema», cioè uno spazio deputato alla visione collettiva di un film, che crea aggregazione e una riflessione corale.

Francesco Casetti per Schermi in Classe

“Da un punto di vista generale c’è una permanenza del cinema. Il cinema non è diventato come l’opera, non è un’arte popolare che è diventata di élite. Il cinema continua a essere un’arte viva per una massa di spettatori non necessariamente specializzati. Su questo sfondo ci sono comunque dei processi di trasformazione che conviene seguire”.

Il cinema per l’esplorazione delle possibilità.
La parola a Gabriele Gianni, autore e regista

A volte un ragazzo viene immediatamente etichettato, chi è bravo in matematica e chi non, chi farà il classico o chi un professionale. I social media funzionano con lo stesso meccanismo, fatto per assecondare la parte di noi più in superficie delle altre”. Per Gabriele Gianni, direttore creativo del laboratorio Saltaclasse insieme a Davide Barletti,bisogna contrastare questo fenomeno, aumentando gli stimoli culturali e la diversità. Il cinema, fatto di errori e soluzioni, di scelte e collaborazione, rappresenta una palestra ideale per i giovani.

Scatto Libero
Le foto degli studenti per raccontare i territori

In occasione della 14° edizione di Libero Cinema in Libera Terra, Festival di cinema itinerante contro le mafie, le foto degi studenti di Assisi, Carcare, Galbiate, Lecco, Messina e Polistena accompagneranno le proiezioni dei film nelle piazze italiane.

Va in onda Stopmotion TG!

Con Associazione daSud e l’Istituto G. Messina di Roma, Cinemovel dà vita ad un nuovo progetto de La Scatola Magica, in un percorso che unisce educazione non formale, scrittura creativa, regia, doppiaggio e animazione in stop-motion. In diretta dallo studio Stopmotion TG, sessanta ragazze e ragazzi parlano di lotta alla mafia, al razzismo e al bullismo.

Rifiutopoli fa tappa in Sicilia in un tour dedicato alle scuole

Da Partinico ad Agrigento, da Pozzallo a Piazza Armerina fino a Palermo, dall’11 al 15 marzo 2019, grazie a Legambiente Sicilia, Rifiutopoli è entrato in contatto con le istituzioni scolastiche siciliane e oltre 1.500 studenti all’interno della manifestazione Sicilia Munnizza Free, la campagna di informazione, sensibilizzazione e volontariato ambientale per liberare l’isola dai rifiuti e promuovere l’economia circolare.

In viaggio con Schermi in Classe

La troupe di Cinemovel è in viaggio per l’Italia, da Nord a Sud, con una carovana che porta il cinema su grande schermo direttamente agli studenti attraversando 10 regioni e raggiundo 2.500 studenti di 15 scuole.

Scarica la pubblicazione di Schermi in Classe

L’analisi del modello didattico proposto da Cinemovel è l’oggetto di “Schermi in Classe. Tra Media literacy e cittadinanza attiva” una recente pubblicazione curata da Giulia Tosoni e Roberta de Cesare